Claudio Tarditi, introduce il prof. Ezio Risatti, Preside di IUSTO.

I martedì culturali di IUSTO: seminari, incontri, dibattiti e presentazioni di libri. Martedì ore 18.00 – 19.30. Ingresso gratuito. Torino - Piazza Conti di Rebaudengo 22. Aula Calonghi.

Con il Patrocinio della: Arcidiocesi di Torino - Ufficio per la pastorale degli Universitari e Pastorale Giovanile Salesiani Piemonte e Valle D'Aosta.

21 giugno - RENE' GIRARD. I MECCANISMI RESPONSABILI DELLE RIVALITA' VIOLENTE TRA GLI UOMINI

Claudio TARDITI, docente presso IUSTO - Istituto Universitario Salesiano Torino Rebaudengo, all'interno del corso di laurea in psicologia; è tra i maggiori esperti di Girard, ha lavorato molti anni sui suoi testi, ne ha tradotti due e l'ha incontrato diverse volte. Ha pubblicato tre monografie su Girard e vari articoli.

René Girard, scomparso da poco, il 4 novembre 2015 a Stanford-Stati Uniti, è stato un importantissimo antropologo, critico letterario e filosofo francese. L'Opera di Girard tocca ambiti disciplinari diversi, dalla critica letteraria all'antropologia filosofica, dalla psicologia alla teologia e l'esegesi biblica, fornendo una delle ultime prospettive sistematiche sulla genesi della cultura e del sacro. Attraverso un'analisi minuziosa del desiderio e dell'imitazione (tematica che incrocia anche tutta la letteratura scientifica sui neuroni specchio), Girard ha descritto i meccanismi responsabili delle rivalità violente tra gli uomini, che spesso sfociano poi a livello sociale nei processi di "capro espiatorio". A partire da questa analisi, ha poi sviluppato la propria lettura della tradizione giudaico-cristiana come principio demistificante della violenza stessa e, come tale, in grado di salvare l'umanità dall'autodistruzione. 
 

Incontri di marzo

1 marzo - "LAUDATO SÌ”: RISPETTO DELL'UOMO E DELL'AMBIENTEPaolo MIRABELLA- Teologo,  insegna Bioetica all’Università  Cattolica,  Facoltà  di Medicina  e  Chirurgia,  sede Cottolengo  di  Torino. Docente presso IUSTO - Istituto Universitario Salesiano Torino Rebaudengo, all'interno del corso di laurea in psicologia. Simone CONTU - Ingegnere ambientale, consulente nel campo degli indicatori della sostenibilità, del rispetto, della tutela ambientale e delle certificazioni di sistema (ISO 14001 ed EMAS) in ambito produttivo nonchè della sicurezza sul lavoro.

 "Verso che cosa stiamo conducendo il nostro Pianeta? ll suo Ecosistema fino a quando potrà continuare a tollerare i nostri comportamenti? Come ritrovare un rapporto equo con gli altri e con l'ambiente? Il mondo scientifico e il mondo spir

ituale si interrogano sugli stessi argomenti e l’enciclica “Laudato Si” di Papa Francesco riesce a far incontrare questi due mondi. A  partire dalla sua proposta, si propone una lettura critica e ragionata sui fondamenti scientifici degli attuali problemi ambientali  e sulle risposte che ognuno potrà dare a tali questioni".

Partecipano: prof. Alessio Rocchi (Dir.Gen. IUSTO), prof. Piero Grillo (Vice Pres. IUSTO) e don Luigi Compagnoni (Dir.Opera Salesiana Rebaudengo).                                                                            

15 marzo - GESU'. UNO STILE DI VITA, Cittadella Editrice

Luigi BERZANO (autore del libro) - Professore ordinario di Sociologia all’Università degli Studi di Torino e docente presso IUSTO - Istituto Universitario Salesiano Torino Rebaudengo, all'interno del corso di laurea in psicologia. Coeditor della «Annual Review of the Sociology of Religion» e direttore dell’Osservatorio pluralismo religioso. Tra i suoi campi di ricerca, i comportamenti collettivi, gli stili di vita, le trasformazioni delle religioni nella modernità avanzata.

Alessandro MELUZZI - Medico chirurgo specialista in Psichiatria - Psicologo - Psicoterapeuta - Criminologo. Docente presso IUSTO - Istituto Universitario Salesiano Torino Rebaudengo, all'interno del corso di laurea in psicologia.

Partecipano: prof. Giuseppe Biancardi (UPS Teologia-TO), prof. Titus Mwamba (IUSTO), don Stefano Mondin (Resp. Pastorale Giovanile Sal. Piemonte) e Enrico Basso (Pastorale Universitaria Diocesi TO).

Il fascino di Yeoshua, chiamato Gesù, per quanti vivono i sentimenti di inaudita solitudine interiore della condizione postmoderna. Il volume, frutto di lettere inviate ad una comunità digitale, ricostruisce l'esistenza di Gesù attraverso l'idea dello stile di vita. Un Gesù esistenziale capace di dare risposta ai grandi interrogativi che pone la vita. Un mythos ancora da raccontare e tramandare. Nulla di più affascinante dello stile di vita di Gesù: per il suo profilo esperienziale, estetico, misterioso. Nella sua identità, rigorosamente ebrea, tutto evoca la più nobile anarchia e rivoluzione. Annuncia un messaggio che riguarda l’essere, più che la morale. Tutto nella sua vita si trasforma in mythos. Il volume ne indica i tratti più chiari dai Vangeli: la vita come ricerca, la spiritualità dei sensi, l’altissima solitudine e povertà, la doppia fedeltà, il parlare e la formazione dei disce-poli, la divino-umanità.

 

 
 

Incontri di aprile

5 aprile - LA PSICOLOGIA CRIMINALE E INVESTIGATIVA: IL MESTIERE DEL CRIMINOLOGO TRA COMUNITÀ, TRIBUNALE E CARCERE 

Fabrizio RUSSO - Psicoterapeuta e Criminologo, Giudice Onorario, Esperto Psicologo del Tribunale per i Minorenni di Torino.

Un incontro per parlare di psicologia criminale e investigativa, dei suoi fondamenti teorici, degli aspetti pratici ma, soprattutto, degli sbocchi lavorativi. Un evento in cui il relatore porterà gli ascoltatori nelle aule di tribunale, nelle sezioni carcerarie e in comunità  per offrire alcuni esempi del lavoro psicocriminologico.

12 aprile - IL CROGIUOLO VIVENTE. RICOGNIZIONI PER UN'INTERPRETAZIONE ALTERNATIVA DELLA CULTURA A TORINO, MarcoValerio Editore.

Aldo RIZZA (autore del libro) - allievo di Augusto Del Noce e Preside del Liceo P. G. Frassati di Pianezza (TO). Docente presso IUSTO - Istituto Universitario Salesiano Torino Rebaudengo, all'interno del corso di laurea in psicologia; e tra i fondatori della Fondazione Augusto Del Noce di Savigliano.

Ermis SEGATTI - Docente di Storia del Cristianesimo e di Teologie Extraeuropee presso la Facoltà teologica dell'Italia settentrionale, sezione parallela di Torino. Dall'anno accademico 2014-2015 insegna "Questioni di teologia morale e pratica" presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Torino. È stato referente fino al 2012 dell'Arcidiocesi di Torino per l'Università e la Cultura.

Le culture laica e comunista continuano a mantenere da decenni il dominio dell'informazione. Anche se tutto porta a smentire la loro interpretazione della storia contemporanea, una controffensiva valida non si è finora affermata almeno a livello della cultura diffusa; i libri che possono servirle da preludio vengono infatti rapidamente messi in ombra. La questione se Torino riuscirà o no a sopravvivere alla crisi attuale sembra essere ormai il discorso più diffuso tra i Torinesi. C'è che invita alla calma, chi invita alla riflessione e senz'altro ha ragione; nello stesso tempo però, si direbbe che i problemi e le emergenze incalzino e che urgano, come alcuni invocano, soluzioni drastiche.

19 aprile - IL VIAGGIO INDESIDERATO, QUANDO LA MALATTIA ENTRA IN CASA, Effatà Editrice

Lorenzo CUFFINI (autore del libro) - Laureato in economia e commercio, per oltre vent’anni imprenditore, dal 2004 consulente. Vive con gran soddisfazione con la moglie Margherita e con la figlia Erica, e tutti e tre convivono da anni con la sclerosi multipla di Margherita. Blogger dal 2006, nel biennio 2012/2013 ha seguito presso il Centro Camilliano di Formazione (CCF) di Verona il corso biennale per operatore di pastorale della salute.

Questo libro non è un trattato sulla malattia né un testo di pastorale della salute. È semplicemente il frutto di un’esperienza di vita personale, che mi ha portato a trovarmi faccia a faccia con la difficoltà e la malattia di chi mi sta vicino. E mi ha obbligato ad aprire gli occhi, che magari avrei continuato a tenere chiusi, e a capire cosa davvero io volessi – prima ancora che dovessi o potessi – fare. In fin dei conti, si era deciso e progettato di viaggiare insieme una vita intera. Ora, il viaggio in programma sembra andarsene a gambe all’aria: che fare? Tenere bene al centro che il viaggio è l’importante: non i progetti saltati e le prospettive crollate. Un’altra cosa certamente rispetto ai piani originari, ma che vale sempre la pena di essere viaggiato, e insieme. Un viaggio nuovo, indesiderato, senza guide né tracciati, ma comunque accettato in sé, nelle sue rotte sconosciute. Da vivere al meglio e, come tutti i viaggi, da godere in pieno e fino in fondo.

3 maggio - IL VOCABOLARIO DI PAPA FRANCESCO, Editrice Elledice. Firmato da 50 giornalisti e scrittori - Uno strumento utile per cogliere il pensiero di Papa Bergoglio e per orientare cristianamente la propria vita.

Intervengono alla presentazione del volume curato da Antonio Carriero:
Don Luigi Ciotti, Fondatore di Libera; Luca Rolandi, Direttore de La voce del popolo; Domenico Agasso jr, Giornalista di Vatican Insider. Guiderà la presentazione, Don Valerio Bocci,
Direttore Editoriale Elledici

Papa Francesco è un comunicatore straordinario. I suoi discorsi, omelie e documenti affrontano i temi forti del nostro tempo. Questo vocabolario aiuta a entrare in profondità nelle parole che declinano la sua opera di guida e pastore della Chiesa di Roma e del mondo. I cinquanta termini che compongono il vocabolario sono curati da giornalisti e scrittori che ogni giorno sono alle prese con le parole, quindi con la comunicazione di papa Francesco. Con le presentazioni del cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato Vaticano, del cardinale Gianfranco Ravasi, Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, di mons. Nunzio Galantino, Segretario generale della CEI, e di padre Antonio Spadaro, direttore della Civiltà Cattolica.

10 maggio -  POSTILLE ATTUALI SUL TRADIMENTO AMOROSO E PUDICO, SUGGERIMENTO PER DEPOTENZIARNE GLI EFFETTI LACERANTI

Luigi SPADAROTTO - Psicologo, Psicoterapeuta, Consulente e Terapeuta sessuale (SST); docente presso IUSTO - Istituto Universitario Salesiano Torino Rebaudengo, all'interno del corso di laurea in psicologia.

Di fronte allo straripante fenomeno della infedeltà matrimoniale (e oggi anche di quella che colpisce le “coppie di fatto”), per altro tuttora pubblicamente negato, sottaciuto o minimizzato da entrambe le parti in causa, l’incontro si propone di analizzare, senza supponenza e pretese di compiutezza, sia le attuali motivazioni di questa trasgressione, sia i tentativi affacciati dagli specialisti e dagli studiosi per assimilarla a fatto sociale compatibile con i rapporti civili della moderna comunità occidentale.

7 giugno -  BARBONI E VOLONTARI. VIAGGIO NELLE FRAGILITÀ E SOLIDARIETÀ SOCIALI, Bonanno Editore

Marco CAUDA (autore del libro) - laureato in Scienze e tecniche di psicologia della comunicazione presso IUSTO - Istituto Universitario Salesiano Torino Rebaudengo, attualmente iscritto alla Laurea magistrale in Psicologia; collabora da quindici anni in prima linea  con le onlus “Asili Notturni Umberto I” e “Piccolo Cosmo” di Torino. Nel dicembre 2015 il libro viene premiato in Senato a Roma in occasione del premio internazionale alla memoria del giornalista Franco Cuomo.  2015 - Franco Cuomo International Award - Premiazione Marco Cauda.

Andrea pensa che la vita lo abbia riposto nel cassetto delle cose inutili perché non ha il coraggio di buttarlo via, trasformando la speranza in agonia. Uccidendola. Mario si chiede cosa può fare per aiutare Andrea. Lele studia il modo di utilizzare competenze, disponibilità e motivazioni di Mario per creare servizi utili a soddisfare i bisogni ed alimentare la speranza nelle persone come Andrea. Il libro analizza le testimonianze di Andrea, Mario e Lele nel tentativo di delineare il volto, in chiave sociale e psicologica, delle persone che chiedono ed offrono aiuto, contestualizzandole all'interno di un'organizzazione di volontariato.

 

Il Preside ci spiega perchè partecipare in modalità scherzosa:

Cosa vuol dire?
Che un martedì ogni tanto (date e temi sul sito www.ius.to) al Rebaudengo, presso IUSTO – Istituto Universitario Salesiano Torino Rebaudengo, si fa cultura.

Cos'è? Si mangia?
Sì, certo! “Le radici della cultura sono amare, ma i frutti sono dolci” (Aristotele).

È un prodotto biologico?
No, è cerebrale. “A un certo punto non fu più la biologia a dominare il destino dell'uomo, ma il prodotto del suo cervello: la cultura” (James Clerk Maxwell).

È pericolosa?
Molto. “Quando sento parlare di cultura metto mano alla pistola” (Joseph Goebbels).

Dobbiamo scappare?
Non è il caso. “Trovo che la cultura italiana si sia sempre data la zappa sui piedi” (Renzo Arbore).

C'è speranza?
Molta. “Non so quando, ma so che in tanti siamo venuti in questo secolo per sviluppare arti e scienze, porre i semi della nuova cultura che fiorirà, inattesa, improvvisa, proprio quando il potere si illuderà di avere vinto” (Giordano Bruno).

Allora partecipo?
“Sì” (Ezio Risatti).

 

0
0
0
s2smodern
powered by social2s

Eventi

Notizie