Presentazione del libro "Il futuro delle risorse umane. Come innovarne la gestione generando innovazione"

a cura di Paola FRISON e Luigi SPADAROTTO

Introduce: Alessandra SCHIATTI, Responsabile Area Psicologia presso l'Istituto Universitario Salesiano Torino-Rebaudengo (IUSTO).

venerdì 10 giugno ore 16.00

L'evento si conclude con un rinfresco.

IUSTO, Piazza Conti di Rebaudengo 22. INGRESSO GRATUITO. Si richiede la conferma partecipazione inviando una mail a [email protected]

Con gli interventi di:

  • Gallantina Bruno: “Selezione del personale e mondo digitale”
  • Pedergnana Christian: “La tecnologia come driver di innovazione nella gestione delle risorse umane"

Come ha inciso la pandemia, e le relative trasformazioni di carattere economico e sociale, sulle scelte organizzative collegate all’ambito della gestione delle risorse umane?

A rispondere, in questo saggio a più voci, agile ma approfondito, sono alcuni tra i più importanti consulenti e studiosi della materia, ciascuno sviluppando gli specifici contenuti più in linea con le proprie competenze e attitudini, e toccando
così moltissimi aspetti delle responsabilità gestionali assunte in contesti pervasi di – attuata o incipiente – innovazione tecnologica.
Ben prima della crisi pandemica, le alternative gestionali hanno trovato, come è ormai risaputo, nell’innovazione tecnologica la base tecnico-scientifica per la loro realizzazione materiale. A ciò si aggiungono naturalmente le inedite opportunità maturate con l’avvento della sconvolgente situazione sanitaria. Tutto questo è all’origine della presente opera, che condensa in un’unica formula, centrata sul binomio Funzione del Personale e Innovazione, una varietà di approcci al tema, declinati in un ricco spettro di stili diversi, tutti accomunati dalla profonda attualità dell’argomento.
La materia che i vari autori del saggio maneggiano, infatti, è senza dubbio surriscaldata, sia per le conseguenze socio-psicologiche, logistiche e contrattuali causate dalla imprevista dislocazione di moltissimi lavoratori nelle loro residenze abitative, sia per l’immagine – allo stesso tempo inquietante e salvifica – riflessa dalle nuove tecnologie e dalla digitalizzazione che insieme impronteranno i futuri assetti organizzativi.

prefazione di: Raoul C.D. Nacamulli

Con i contributi di: Franco Amicucci, Luca Barbieri, Gian Franco Goeta, Bruno Gallantina, Mariano Intini, Christian Pedergnana, Paolo Petruccioli, Luigi Spadarotto, Umberto Totti, David Trickey, Paolo Umidon, Francesco Varanini

Luigi Mario Spadarotto, psicologo del lavoro, psicoterapeuta. Consulente aziendale e formatore per aziende private e pubbliche. Già dirigente industriale in ISVOR-FIAT, ha insegnato Organizzazione e sviluppo per molti anni al MBA della SAA dell’Università degli Studi di Torino; Psicologia della formazione presso l’Università degli Studi di Pavia e Psicologia della Comunicazione presso l’Istituto Universitario Salesiano Torino. Recentemente è stato docente di Consulenza pedagogica alle organizzazioni presso l’Università degli Studi di Torino. Coordinatore di AIF Piemonte dal 1993 al 1996, ha al suo attivo oltre sessanta pubblicazioni. Attualmente è membro onorario del consiglio direttivo di AIF Piemonte - AIF (Associazione Italiana Formatori).

Paola Frison, psicologa del lavoro, ha maturato quindici anni di esperienza in una multinazionale nell’area risorse umane, occupandosi principalmente di leadership, sviluppo organizzativo, formazione e selezione del personale. Ha collaborato con l’Università degli Studi di Torino come cultrice della materia nel corso di laurea in Psicologia dello Sviluppo Organizzativo.

Paola Frison–Luigi Mario Spadarotto (curr.), Il futuro delle risorse umane. Come innovarne la gestione generando innovazione, Milano, Guerini e Associati, 2021, pp. 193.

Eventi

Notizie