testalino sde

 

Ammissione studenti internazionali

IUSTO accoglie studentesse e studenti internazionali provenienti da tutto il mondo. Per "studente internazionale" o degree-seeker si intende chiunque sia in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero e desideri frequentare un intero corso di studi in IUSTO.

Per essere ammessi ad un corso di Baccalaureato (laurea), è necessario essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore conseguito con almeno 12 anni di scolarità, che permetta l'accesso all'università, con traduzione ufficiale in lingua italiana (la traduzione non è richiesta se il documento originale è rilasciato in lingua inglese, francese o spagnola).

Per accedere ai corsi di Licenza (laurea magistrale) è necessario essere in possesso di un titolo di Laurea Triennale in Psicologia, equipollente ad una Laurea Triennale italiana appartenente alla Classe L-24 o 34 (Scienze e Tecniche Psicologiche).

 Lo studente, oltre alla documentazione per l'eventuale immatricolazione, dovrà consegnare:

  • copia del titolo di studio o certificato sostitutivo a tutti gli effetti di legge
  • legalizzazione del titolo di studio (se prevista1)
  • dichiarazione di valore 2 rilasciata dalla Rappresentanza diplomatico-consolare italiana competente per territorio
  • permesso di soggiorno

 

1 Nei Paesi che hanno sottoscritto la Convenzione de L’Aia del 5 ottobre 1961 relativa all’abolizione della legalizzazione di atti pubblici stranieri, la necessità di legalizzare gli atti e i documenti rilasciati da autorità estere è sostituita da un’altra formalità: l’apposizione della “postilla” o apostille. Se invece il Paese estero che ha rilasciato i documenti non ha sottoscritto la Convenzione de L’Aia del 5 ottobre 1961 è necessario rivolgersi alle rappresentanze diplomatico-consolari italiane all’estero per ottenere la legalizzazione.

La Dichiarazione di Valore è un documento rilasciato dal Consolato Italiano che descrive e certifica un titolo di studio estero. È richiesto agli studenti di cittadinanza non europea che non abbiano un titolo di studio italiano o europeo e costituisce condizione previa per fare domanda di ammissione.

 

Permesso di soggiorno

Lo studente proveniente da un Paese non appartenente all'Unione Europea, dell'Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera, dovrà richiedere il permesso di soggiorno solo se rimane in Italia per più di 90 giorni.

mondoPaesi in cui cittadini hanno bisogno del Visto per attraversare la frontiera

mondoProcedura per richiedere il visto di ingresso

 

Procedura per la richiesta del permesso di soggiorno per studio

Entro 8 giorni lavorativi dall'ingresso in Italia gli interessati devono richiedere il permesso di soggiorno, presentando la domanda di rilascio del permesso di soggiorno per studio presso gli sportelli degli Uffici Postali abilitati. L’Ufficio Postale fornisce un kit che include il modulo per la domanda e le istruzioni per la compilazione.

Al momento della presentazione della pratica allo sportello postale, lo studente riceverà una comunicazione di convocazione, nella quale sarà indicato il giorno in cui dovrà presentarsi negli appositi uffici della Questura, munito di fotografie, per essere sottoposto ai rilievi foto-dattiloscopici. L’Ufficio Postale rilascerà una ricevuta che lo studente dovrà portare sempre con sé insieme al passaporto fino a quando non riceverà il permesso di soggiorno elettronico. 

Qualora l’istanza debba essere integrata con ulteriore documentazione, lo studente sarà informato tramite sms o lettera raccomandata.

Il richiedente riceverà un SMS con la data in cui potrà ritirare il permesso di soggiorno.

Tramite la ricevuta rilasciata dall’Ufficio postale al momento dell’inoltro dell’istanza è possibile verificare lo stato della propria pratica sul Portale Immigrazione - “Area riservata stranieri".

 

Link utili