testalino master

Corso di Perfezionamento in Psicologia dell'invecchiamento con il metodo Palestra di Vita con il metodo Palestra di Vita e l’apporto dello Yoga della Risata 

Per lavorare come esperto psicologo nelle residenze per anziani, territorio e diventare conduttore di palestra di vita.

V° edizione con contenuti e didattiche aggiornate alle richieste e ai bisogni del settore. Direttore scientifico, prof. Pietro Piumetti.

La Palestra di Vita, attraverso l’approccio ecologico-sociale verde, integrato con la psicologia positiva della prevenzione, della salute, l’approccio psicodinamico e le neuroscienze, diventa un metodo privilegiato per valorizzare le risorse dell’anziano, del caregiver e del contesto, oltre a gestire le varie patologie.

La presente edizione si arricchisce con il Corso di Yoga della risata realizzato da Letizia Espanoli (diplomata Master trainer di yoga della risata presso la Laughter Yoga University di Bangalore e nominata Ambasciatore della risata nel Mondo dal Dott. Kataria). Lo Yoga della Risata è una disciplina ideata dal medico indiano Madam Kataria nel 1995. 

Organizzato in partnership con:

 

Locandina

La proposta e le sue motivazioni

I bisogni psicologici nell'ambito dell'invecchiamento sono in forte crescita e su invito della Regione Piemonte, le strutture per anziani hanno ridefinito gli obiettivi: oltre alla sicurezza, decorosità, pulizia dei locali, stanno mettendo al centro la persona, attraverso la realizzazione dei PAI (piani assistenziali individualizzati). In tale ottica "il supporto psicologico professionale" è stato riconosciuto in particolare dalla DGR 25/2009, relativa all’accreditamento delle strutture, che ha evidenziato l’importanza del benessere psicologico, introducendo l’obbligo di un progetto annuale di supporto psicologico per gli utenti e gli operatori.  Il supporto psicologico professionale è stato confermato nella DGR 45/2012 e nella DGR 85/2013.

Obiettivi primari del Corso di Perfezionamento in Psicologia dell’Invecchiamento con il metodo Palestra di Vita sono:

a) formare e aggiornare gli psicologi nell'ambito della psicologia dell'invecchiamento per rispondere alla domanda di lavoro delle residenze per anziani;

b) abilitare psicologi e operatori socio-sanitari nella conduzione della Palestra di Vita presso le strutture per anziani e sul territorio.

Spetta allo psicologo partecipare alla stesura, alla verifica e all’aggiornamento dei PAI e anche curare la formazione e supervisione del personale, offrendo inoltre consulenza e sostegno ai familiari delle persone assistite.

La Palestra di Vita, attraverso l’approccio ecologico-sociale verde, integrato con la psicologia positiva, della prevenzione, della salute, l’approccio psicodinamico e le neuroscienze, diventa un metodo privilegiato per valorizzare le risorse dell’anziano, del caregiver e del contesto, oltre a gestire le varie patologie.

La metodologia della Palestra di vita

La Palestra di Vita viene definita un metodo polivalente, bio-psico-socio-educativo, per migliorare la qualità della vita delle persone anziane e di chi le assiste.

Si avvale della psicologia, medicina e professioni che ruotano intorno all’invecchiamento, in un’ottica integrata ed olistica che assegna alla persona e non al corpo malato il ruolo di protagonista della salute.

La Palestra di Vita (PdV) può rappresentare inizialmente un’attività di animazione psicologica di gruppo a cadenza settimanale  per  “dar vita agli anni” delle persone anziane.

In un secondo tempo diventare il motore dell’assistenza psicologica e delle altre attività di trattamento, metodo integrato di lavorare, di intendere i progetti, di affrontare i problemi.

Le attività del metodo PdV rappresentano delle importanti opportunità di riattivazione della mente, del cuore e del cervello degli anziani e di chi li assiste”  (M. Cesa-Bianchi).